Informazioni generali

Domenica 9 giugno il Centro Congressi Ville Ponti (Piazza Litta 2, 21100 Varese) torna a essere la location della terza edizione di TEDxVarese.

Quattordici speaker si susseguiranno sul palco ispirandoci e condividendo con noi la loro idea che vale la pena diffondere. Il tema scelto per questa edizione è “Attraverso i confini“.

Il programma prevede una ricca giornata di ispirazione, emozioni, occasioni di incontro e scambio di idee, con una colazione di benvenuto, la prima sessione di TEDx talks, una pausa pranzo pic-nic e due sessioni pomeridiane di TEDx Talks intervallate da un coffee break.

L’esperienza può essere arricchita con specifiche tipologie di biglietto.

Compra i biglietti

Agenda della giornata

Programma:

  • ore 9:30 accoglienza e welcome breakfast a Villa Andrea;
  • ore 11:00-12:45 prima sessione di TEDx talk a Villa Napoleonica;
  • ore 12:45-14:30 pausa pranzo nelle ville e nel parco di TEDxVarese;
  • ore 14:30-16:15 seconda sessione di TEDx talk a Villa Napoleonica;
  • ore 16:15-16:45 coffee break e merenda a Villa Napoleonica;
  • ore 16:45-18:00 terza sessione di TEDx talk a Villa Napoleonica;
  • 18:00 termine evento

Talk: durante l’evento prenderanno la parola 14 speaker che avranno a disposizione 12 minuti a testa per il loro TEDx talk.
Esperienza: sulla base del biglietto selezionato, sarà possibile vivere diversi tipi di esperienza.

Compra i biglietti

Speaker

I nomi degli speaker verranno annunciati a partire dalla terza settimana di aprile e, di volta in volta, nei giorni successivi.

Il tema

La parola “confine” è certamente chiave e ricorrente nel dibattito contemporaneo e in generale nelle menti di ognuno di noi. Esistono molteplici tipologie di confini: fisici, naturali, artificiali, culturali, economici, religiosi, etnici, linguistici. Il mondo d’oggi sembra dividersi in società che sentono una necessità sempre più pressante di rinchiudersi dentro confini e società che, invece, provano a gestire in modo sensato l’assenza o la riformulazione dei confini.

Se da un lato la trasformazione digitale della società sembra annullare i confini, dall’altro il confine torna a essere centrale in alcuni dibattiti che hanno a che fare con la delicata costruzione dell’identità e del racconto che facciamo di noi stessi e del mondo.

Le persone e i rispettivi rappresentanti discutono e si interrogano sull’utilità di confini e muri in diverse parti del mondo, facendo leva su diverse emozioni e fatti per supportare una tesi o l’altra. Spesso il confine assume un significato che tende a indicare un qualcosa che si crea o si erige per difendersi e ripararsi da una paura o una minaccia, o in generale da qualcosa di diverso da noi stessi.

In realtà, il confine aiuta a definire le entità e ha in sé un particolare significato etimologico di “condivisione di un limite” con l’altro, che ci deve incoraggiare a trovare soluzioni creative nella costruzione di una comune vicinanza.

Pensiamo quindi che sia importante approfondire il tema dei confini e ascoltare nuove idee e nuovi punti di vista su come li interpretiamo, nella nostra personalità, nella quotidianità locale, nel dibattito globale e in generale nella nostra vita condivisa con quella degli altri.

Compra i biglietti
Rivivi le edizioni passate